Daidut Enduro News - Triveneto enduro

Sostituzione lana di roccia nel silenziatore

C-WEB Adv

Non è un operazione difficile, comunque pubblico l’articolo per i neofiti del fai-da-te…

Premetto che io ho eseguito il lavoro sul silenziatore del mio KTM 4 tempi, ma le fasi del lavoro sono più o meno sempre le stesse per qualsiasi marca o modello di moto, che sia due o quattro tempi.

Partiamo con lo smonare il silenziatore dalla moto: niente di più semplice, basta una chiave (da 8mm nel mio caso) e una pinza, quindi svitiamo i bulloni di fissaggio al telaio e con le pinze togliamo la molla (o le molle). Sfiliamo il silenziatore dal collettore e possiamo partire col lavoro.

300×90 – DaidutEnduro ADV
300×90 – C-WEB Small Rectangle

Con il trapano e una punta da 8mm iniziamo a togliere i rivetti che fissano il coperchio sul lato ingresso gas di scarico. Fate attenzione a non bucare troppo altrimenti rovinate la cassa del silenziatore. Poi con la punta da 4.5mm bucate i rivetti al centro cercando di non rovinare i fori della cassa silenziatore. Nel caso il rivetto non salti via è possibile levarli con martello e scalpello (con la dovuta attenzione). Una volta tolta la testa del rivetto possiamo concludere la fase con una punta tonda e un martello e battere su quello che resta dei rivetti spingendoli dentro il silenziatore in modo che non blocchino ancora il tappo sulla cassa.
Prima di procedere è meglio indossare guanti di lattice e mascherina, la lana di roccia fluttua dappertutto…
Sfiliamo il tappo posteriore ed estraiamo dal silenziatore la lana di roccia (o la lana di vetro) assieme al tubo forato del silenziatore. Togliamo la lana e diamo una pulita al tubo con una spazzola di ferro… nei due tempi potrebbe avere molti residui di olio incombusto e probabilmente i fori della mitraglia otturati. Avvolgiamo il tubo pulito nella lana di roccia (ce ne serve un pacco intero per riempire bene il silenziatore) e reinseriamo il tutto nella cassa. Facciamo attenzione al tubo forato: la flangia che andrà ad inserirsi nel condotto dentro la cassa ha un senso di inserimento (un taglio o una roba del genere). Se non lo rispettiamo non riusciremo a richiudere il silenziatore.
Con un cacciavite premiamo bene la lana di roccia dentro il silenziatore e poi reinseriamo il tappo nella cassa facendo combaciare i fori. A questo punto con la rivettatrice possiamo fissare nuovamente il tappo sul silenziatore e il lavoro è praticamente concluso.

Volendo si può sostituire anche la lana di vetro contenuta nella seconda parte di silenziatore. Dopo aver tolto il tappo terminale del silenziatore bisogna smontare la paratia forata della camera interna e cambiare lo strato di lana di vetro. Non è un operazione difficile e si esegue con lo stesso metodo della fase precedente.

Richiuso il silenziatore non resta che rimontarlo sulla moto con i bulloni di fissaggio e la molla di tenuta sul collettore.


2 risposte a "Sostituzione lana di roccia nel silenziatore"

  1. albyracing ha detto:

    Caro Webmaster, se ti sento dire ancora una volta che smonti e rimonti le molle dello scarico (ma potrebbe essere benissimo anche quella del cavalletto o quant’altro) con le pinze ti taglio le gomme! Mai sentito parlare degli smonta molle? Ci sono quelli del tipo a T con l’uncino all’estremità oppure si può fabbricarne uno in modo molto veloce ed economico utilizzando un 30 cm di fil di ferro (non quello extra slim per le manopole eh!) ed un cacciavite di medie dimensioni (indifferente se a taglio o croce). Appena ci vediamo te ne faccio uno e alleghi le foto.
    Mandi

  2. gjespo85 ha detto:

    UAHAUHAUHAUH!!! 😀

    Ovvio che non uso le pinze… solitamente uso il metodo del fil di ferro a uncino, va benissimo quello delle recinzioni con l’avvolgimento in plastica verde!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *