Daidut Enduro News - Triveneto enduro

Motocavalcata delle Alpi Carniche – 26/07/2009

C-WEB Adv
728×90 – Moto Elite Online

(fotografie a fine articolo – grazie a Gabriele per le foto)

Quale migliore occasione per visitare le bellissime Alpi Carniche? Ovviamente una motocavalcata!

Rifugio Marinelli (2120m s.l.m.)

300×90 – DaidutEnduro ADV
300×90 – C-WEB Small Rectangle

L’associazione Moctus, promotrice dell’evento, ha pensato a due giornate di tour tra le Alpi Carniche e l’Austria, coprendo oltre 10 comuni.

Il sabato era dedicato a due percorsi: un percorso SOFT composto da sentieri e mulattiere semplici affrontabile da tutti, ed uno HARD al quale si poteva partecipare solo con moto enduro previa selezione da parte dell’organizzazione. I partecipanti, divisi in gruppi da 15-20, erano accompagnati da una guida.

Il giro domenicale, al quale abbiamo partecipato, prevedeva un percorso segnalato con partenze libere dalle 8 alle 10. Il tragitto di quasi 200km prevedeva sentieri scoscesi, mulattiere e strade forestali affrontabili anche da moto bicilindriche e quad. Purtroppo parte del percorso era su asfalto, in particolar modo sul territorio austriaco, dove qualche buontempone locale ha pensato bene di far sparire la segnaletica predisposta dall’organizzazione della motocavalcata creando disagi tra gli enduristi impegnati nel giro. Per i partecipanti era previsto un ristoro, presso il quale si poteva gustare un magro rancio, non molto soddisfacente a dire il vero visto comunque il costo dell’iscrizione. Non che ci si aspettasse un pranzo abbondante, ma una sola fetta di pane con carne e una bibita non è molto soddisfacente dopo circa 120km di tragitto.
A parte questo “neo” il giro ha permesso di visitare zone che altrimenti sarebbero irraggiungibili in moto visti i divieti, ed ha permesso di mirare paesaggi e panorami fantastici che solo la Carnia può offrire.

Che dire, l’organizzazione di un evento di questa portata non è per niente semplice, vista l’estensione dei percorsi e i vari fattori come permessi ed imprevisti vari, ma Moctus ha saputo gestire oltre 400 iscritti in due giornate di manifestazione, oltre all’attuale lavoro di ripristino e pulizia dei sentieri coperti dai tragitti.

GALLERIA FOTO


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *