Daidut Enduro News - Triveneto enduro

MONDIALE TRIAL – 28-29/06/08 – Tolmezzo (UD)

C-WEB Adv

(tratto da www.italianotrial.it)

Oltre diecimila persone lungo il percorso nelle due giornate, con i piloti top felicemente sorpresi dal grande tifo, acrobazie mozzafiato, comicità, cabaret, musica e bellezza, centinaia di volontari a garantire che tutto andasse per il meglio, complimenti a profusione e una grande eco internazionale grazie ai giornalisti presenti e arrivati da Francia, Spagna, Gran Bretagna, Norvegia e Austria.

Tutto questo e molto altro ancora è stata la due giorni di Trial a Tolmezzo, con la seconda prova dell’Europeo e l’ottava prova del Campionato del Mondo, ospitate da un Moto Club Carnico che dopo i mondiali di Enduro 2001 e 2005 continua a collezionare successi e ad esaudire sogni.

300×90 – DaidutEnduro ADV
300×90 – C-WEB Small Rectangle

Agonisticamente parlando la domenica di Tolmezzo ha visto una lotta serratissima sulle quindici prove disegnate dallo specialista Albino Teobaldi in un crescendo di difficoltà che ha trovato il suo culmine in località Pra Castello, appena sopra l’abitato di Tolmezzo. Ed è proprio lì che si è decisa la gara tra il leader della classifca Toni Bou, primo con 28 penalità, il connazionale Raga, secondo con 32, e il giapponese Fujinami terzo con 38.

Il primo a patire qualche difficoltà nella sesta prova, il secondo invece caduto alla terza, dove anche Fujinami ha avuto qualche inconveniente con i freni presto recuperato. Ottimo soprattutto il recupero del giapponese della Montesa nella prima parte del secondo giro, per poi pagare tuttavia i due cinque alle 13 e alla 14, dove invece meglio hanno fatto gli spagnoli. Miglior secondo giro nel complesso comunque per Raga, con sole 11 penalità.

Quando mancano quattro Gran Premi alla conclusione della competizione mondiale, Bou si conferma sempre di più quindi in testa alla classifica mondiale, con Raga che non è riuscito nell’impresa di bissare il successo del Gran Premio di Francia e si trova ora a 15 punti di distacco.

Tra gli Junior invece la prova di Tolmezzo è riuscita a scombinare le carte del mondiale con il dominio del francese Loris Gubian su Beta, già secondo ieri nell’Europeo assoluto dopo Brown. Seconda vittoria consecutiva per lui dopo il Gran Premio di Francia, e sorpasso sull’ormai ex leader del mondiale Alex Wigg, giunto infine quarto. Secondo lo spagnolo della Montesa Gomez e terzo, ancora una volta per poco dopo ieri, l’italiano Matteo Grattarola.

Nella categoria Youth grande risultato per Pastoriza che si prende la rivincita su Ferrer e al terzo posto junior europeo di ieri aggiunge la prima vittoria della sua carriera in campionato del mondo. Lo spagnolo della Gas Gas, 18 anni a fine luglio, ha vinto grazie ad una gara regolare e praticamente priva di sbavature, con l’unica eccezione della 12 prova, in quella Pra Castello dove si concentravano le maggiori difficoltà e dove sia nel primo che nel secondo giro ha avuto un tre. Dodicesima prova che invece ha bloccato il recupero di Ferrer, vincitore di ieri, quarto al termine del primo giro, perfetto poi per quasi tutto il secondo e frenato appunto da un cinque a tre prove dal termine. Il francese è riuscito comunque a salire sul podio, dietro lo spagnolo Moret, secondo per una sola penalità. Solo sesto il leader della classifica generale Jack Challoner, su Beta, che si fa rosicchiare sette punti da Moret ma rimane comunque avanti di 25 lunghezze. Terzo passa invece in classifica generale Ferrer, sorpassando lo statunitense Smage.

Francesca Spangaro

GALLERIA FOTO


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *