Daidut Enduro News - Triveneto enduro

ISDE Six Days 2013 – Day 4

C-WEB Adv

03/10/2013 – Giovedì, quarto giorno. Ormai abbiamo fatto il giro di boa, ma la salita inizia adesso. Fino a mercoledì il percorso era tutto sommato semplice, e la maggiorparte dei partecipanti ha concluso le giornate. Oggi ha avuto inizio la parte selettiva, per scremare gli oltre 600 partecipanti che hanno preso parte a questa fantastica ISDE 2013 in Sardegna. Passaggi tecnici e faticosi che hanno messo alla prova piloti e moto.
Finalmente una buona giornata per Alex Salvini che a fine giornata arriva a soli 14 secondi da Antoine Meo. La novità di quest’anno, Daniel Milner, portabandiera della squadra australiana ha sorpreso i piloti di punta, con dei risultati soprendenti. Oggi accusa forse un po’ la stanchezza di quattro giorni di gara e termina in 5^ posizione.
Alla fine della giornata l’Italia è sempre quarta a 15 minuti dai francesi, ma solo a 3 minuti da USA ed Australia. La Spagna ci segue a sua volta a 3 minuti, ma i nostri dovranno stare attenti a non perdere terreno in favore degli iberici.

I nostri Junior mantengono il secondo posto alle spalle dei francesi, con la Repubblica Ceca che balza al terzo posto scavalcando la Gran Bretagna. Le nostre enduriste in rosa invece trovano difficoltà, anche se finiscono con un 4° posto di giornata mantenendo la 5^ posizione nella classe.
Club: Battig rientra in gara e continua a fare ottimi risultati per il Club Italia. Micheluz prosegue la sua corsa sempre con un secondo posto di giornata dietro all’americano Sipes, puntando all’assoluta di Categoria. Cominotto e Zecchin continuano a trainare il Club La Marca Trevigiana, mentre Hriaz conduce oggi il Club Trieste A (ricordiamo che MC Trieste partecipa alla ISDE 2013 con tre squadre).

Domani si prevede pioggia e potrebbe essere la svolta per i nostri centauri, che potrebbero approfittare di un terreno sfavorevole ad USA ed Australia per recuperare minuti preziosi.

300×90 – DaidutEnduro ADV
300×90 – C-WEB Small Rectangle

GUARDA I VIDEO >>>