Daidut Enduro News - Triveneto enduro

Campionato Europeo Enduro 2017 a Paikuse (EST)

Campionato Europeo Enduro 2017 a Paikuse (EST)
C-WEB Adv

I piloti friulani Maurizio Micheluz e Lorenzo Macoritto Il 8 e 9 luglio sono stati impegnati nella seconda prova di Campionato Europeo Enduro 2017 a Paikuse, cittadina dell’Estonia affacciata sul Mar Baltico. La gara era strutturata su tre giri con tre prove speciali per ogni giro su sabbia, radici e fango, caratteristici della zona. Due cross test su terreno sabbioso ed un’impegnativa Enduro test, di circa sette minuti di lunghezza.

Un week-end di grandi soddisfazioni per Lorenzo Macoritto, che ha concluso il Day 1 – nella categoria Junior E2/E3 – in seconda posizione, alle spalle del finlandese Eemil Helander, mentre nel Day 2 è salito sul gradino più alto del podio. Al termine dei due giorni, Macoritto è stato il miglior atleta della categoria E2/E3.

Purtroppo risultato meno entusiasmante invece per Maurizio Micheluz, che a causa dell’infortunio patito alla spalla due mesi fa in allenamento non è riuscito a dare il 100% sulla sabbia estone. A fine gara conclude con un quarto posto al sabato e solamente un sesto la domenica. Un vero peccato, anche perché i distacchi dai vincitori di giornata non sono stati abissali, con rispettivamente 20″ il sabato da Uusna e 30″ la domenica da Schroter. Malgrado tutto Maurizio mantiene il secondo posto in Campionato Europeo Enduro 2017, ma il capo classifica allunga le distanze.

300×90 – DaidutEnduro ADV
300×90 – C-WEB Small Rectangle

Sono veramente dispiaciuto di non aver potuto approfittare di un buon risultato qui sulla sabbia estone.” – dichiara Micheluz – “Dopo un inverno passato sulle spiagge ad allenarmi ci tenevo a fare bene e potevo sferrare l’attacco al mio rivale in classifica Balletti, che nei due giorni di gara è arrivato poco davanti (8” al sabato e 15” la domenica). Purtroppo la mia spalla non era guarita al 100% e qui su queste buche gli ho dato il colpo di grazia già al sabato al secondo giro quando mi si è chiuso lo sterzo in una buca di sabbia e ho sentito una forte fitta all’articolazione. La domenica dopo alcuni antidolorifici sono partito abbastanza bene, alla fine del primo giro ero in seconda posizione ma un’altra insaccata mi ha definitivamente messo ko. L’ultimo giro è stato un calvario, ma sono riuscito comunque a terminare la gara. Purtroppo gli infortuni fanno parte del gioco, e non ci si può fare molto. Solo aspettare, ma ho voluto provarci lo stesso. Spero che le quattro settimane che mi dividono dal prossimo round in Germania siano sufficienti a farmi tornare al top.

Continua invece la crescita di Lorenzo Macoritto, che dopo i risultati positivi delle ultime prestazioni nel Mondiale in Italia, dimostra che il feling con la moto sta aumentando di giorno in giorno. L’iniziale difficoltà a capire e gestire i cavalli della sua Husqvarna 250cc 2T si è ridotta grazie ad allenamento e dedizione che sta portando a ottimi risultati grazie anche al supporto del Team Italia e dal tecnico Alex Zanni, dal concessionario H Center Dal Bello e dal suo fidato preparatore meccanico Orioli Suspension per la preparazione e messa a punto della moto e assistenza durante la gara.

Con questo risultato i giochi in Campionato Europeo Enduro 2017 si sono riaperti per Lorenzo Macoritto, che fa un grande passo in avanti piazzandosi in seconda posizione dietro al francese Abgrall.

Alex Zanni commenta: “Due giorni davvero positivi! Pavoni e Macoritto sono stati veloci ed efficaci su un percorso difficile, che si rovinava molto con il procedere della gara. Molto bravo anche Spanu; Bonazzi e Ravizzola che hanno dato il massimo, acquisendo maggiore esperienza. Tutti i ragazzi hanno voluto studiare a fondo le prove speciali e sono riusciti a superare senza troppe difficoltà i punti critici“.

Prossimo appuntamento ufficiale per il Campionato Europeo Enduro 2017 il 5/6 Agosto, con la terza tappa a Burg (Germania).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *